… E altre storie

giovedì 22 ottobre 2015

PERCHE' MI SONO ISCRITTA ALLA NYCM



Tra una settimana esatta si parte.
Adrenalina? No, non ancora. La tengo a bada, ben consapevole che quando affiorerà non riuscirò più ad arginarla.
Questa settimana ho ridotto notevolmente gli allenamenti: basta ripetute e i lunghissimi sono diventati delle semplici uscite di poco più di un'ora con qualche allungo finale. Con domani smetto anche la palestra.
E' tempo di bilanci? Forse un po'. Rivedo le immagini di questa storia: allenamenti, gare, fatica, sudore e sorrisi, tanti sorrisi.
Iscrivermi alla Maratona di New York è stata la mia valvola di sicurezza.
Quando uno dei capisaldi della tua vita vacilla, per non perderti devi convogliare la tue energie da un'altra parte: dedicarmi a questa sfida mi ha permesso di scommettere su me stessa e mi ha dato la carica necessaria per affrontare mesi di incertezza lavorativa. Ho convissuto con questi avvenimenti serenamente, trovando fiducia nel futuro: sarà il tempo a darmi ragione oppure no.
Domenica primo novembre correrò per tutti quelli che vogliono farcela, per questa Italia tanto bistrattata dove le persone vere non mancano, ma hanno solo perso un po' la loro voce.




Nessun commento:

Posta un commento