… E altre storie

domenica 3 gennaio 2016

SOGNANDO NEW YORK ... E ALTRE STORIE



Mentre questi lunghi ponti stanno volgendo al termine e questo nuovo anno è appena iniziato, la mia mente sta già programmando nuove avventure ... di corsa, naturalmente.
Nelle ultime settimane ho volutamente abbandonato computer e blog e ridotto al minimo l'utilizzo di facebook, coccolandomi tra feste, divano, libri e film.
Oggi mi sono svegliata con i ghiaccioli alla finestra e l'aria finalmente pulita dopo settimane di nebbia e smog. Invece della rapida passeggiata sotto casa ho raggiunto il centro città con Pilla ed abbiamo girovagato per tre ore, fino al calar della luce, con le sue zampette che saltavano felici nelle pozzanghere. L'aria frizzante, a tratti gelida, era un toccasana per il corpo e per la mente ed ha spazzato via quella sorta di incantesimo che ci imprigiona durante le feste.
Ormai è tempo di riprogrammare ... Ancora un paio di giorni di relax prima dell'Epifania, ma un'altra maratona mi attende.
New York sembra così lontana: era un sogno ed il suo posto è là, tra i sogni più belli.
Un'esplosione di emozioni: intense e seducenti. Le custodisco nel mio cuore così gelosamente che talvolta le sento quasi irreali, eppure esistono e riescono sempre a darmi forza ed allegria.
Correre a New York è una cosa speciale: ho fatto una gara bellissima dove la mia preparazione è stata rafforzata dall'entusiasmo del pubblico e mio.
Cosa potrà significare correre un'altra maratona? Come potrò sentirmi senza quel magico mondo che New York rappresenta?
Ho voglia di scoprirlo e presto mi iscriverò ad una maratona di primavera.





Nessun commento:

Posta un commento